Isabelle di Mirko Locatelli vince il premio “Miglior Sceneggiatura” alla 42/a edizione del Montreal World Film Festival

“Isabelle” di Mirko Locatelli si è aggiudicato il premio per la “Miglior Sceneggiatura” (Prix du Meilleur Scénario) alla 42/esima edizione del Montreal World Film Festival, unico film italiano selezionato in concorso, dove è stato presentato in anteprima mondiale (dal 23 agosto al 3 settembre).

Come per tutti i film diretti da Locatelli, la sceneggiatura è firmata dallo stesso regista con Giuditta Tarantelli.

“Siamo onorati di aver ricevuto il Premio per la Miglior Sceneggiatura in occasione dell’anteprima mondiale del film a Montreal hanno dichiarato il regista e la sceneggiatrice la scrittura è la prima tappa fondamentale per la realizzazione di un buon film, una fase nella quale investiamo molte energie: parliamo tra noi quotidianamente dei film che stiamo scrivendo, immaginiamo i personaggi e le storie condividendo letture, visioni di altri film, punti di vista di altri autori, ma la vera fonte di ispirazione sono le persone che incontriamo, i luoghi che visitiamo, le esperienze che accumuliamo. È per questo che il tempo che dedichiamo alla scrittura è difficilmente calcolabile e quindi prezioso, poiché è il nostro tempo, ed è per questo che consideriamo il Premio per la Miglior Sceneggiatura come il miglior riconoscimento per incoraggiare questo nostro sodalizio creativo.”

“Isabelle” è prodotto da Strani Film e Agat Film & Cie (di Robert Guédiguian) con Rai Cinema e il sostegno di Friuli Venezia Giulia Film Commission e sarà nei cinema italiani in autunno (la data d’uscita sarà comunicata successivamente).

Nel cast l’attrice francese Ariane Ascaride (musa dei film di Robert Guédiguian), il giovane triestino Samuele Vessio e l’attore francese Robinson Stévenin (La casa sul mare). La narrazione del film parte dall’incontro tra una donna e un ragazzo legati da un avvenimento che sconvolgerà le loro vite.